• Dieci cose da vedere assolutamente in irlanda

    I magici panorami, i festival, le altissime scogliere, vivaci villaggi e cittadine, spiagge nascoste, baie epiche, antiche tradizioni e gente accogliente. Che tu scelga di percorrerla tutta o di esplorarla l’Irlanda ti resterà nel cuore, perchè l’Irlanda è perfetta davvero per tutti, sia che viaggiate da soli o accompagnati. Ecco cosa  dovete vedere e cosa fare, anche se in realtà c’è davvero tanto da vedere, ma se avete  poco tempo, ecco i miei consigli:

    1) Inizierieri dalla splendida DUBLINO, la capitale. Un venerdì sera nel TEMPLE BAR, il luogo di TempleBarIrelandritrovo della movida dublinese, attenzione però perchè anche se questo è il luogo di ritrovo per eccellenza, ricorda che la maggior parte dei locali in Irlanda chiude i battenti piuttosto presto rispetto agli standard italiani. I pub smettono di servire da bere intorno a mezzanotte. La via del temple Bar è anche il luogo di ritrovo per molti artisti, musicisti. Unica regola: Spazio ai pedoni! Di lì a pochi passi non farti mancare una passeggiata sul Half Penny Bridge, uno dei luoghi più fotografati in Irlanda, costruito nel 1836 e il cui nome venne dato a causa del pedaggio, mezzo penny per l’appunto, che i pedoni dovevano pagare per attraversarlo. oggi chiaramente non si paga nulla, ma svolge egregiamente ancora la sua funzione, è un ponte pedonale che collega le due sponde del Liffey a Dublino. Bellissimo da vedere di notte con le sue luci scenografiche. Una birra GUINNESS non può mancare. Bersi una birra direttamente alla Guinness Storehouse, la Fabbrica della Guinness di Arthur Guinness, in St. James Gate, Dublin 8, è aperta tutti i giorni della settimana dalle 9:30 alle 19 (ultimo accesso alle ore 17), è possibile partecipare alla visita, con degustazione di una pinta di birra (ai minorenni verràofferta una bibita analcolica) a partire da € 17.50 ad adulto. Visitando la mitica fabbrica della Guinness,si esplora un museo dedicato alla birra ufficiale d’Irlanda, sette piani con spazi Hi-Tech. Se poi avete la fortuna di capitare durante la Festa di San Patrizio, non perdete i numerosi appuntamenti ed eventi musicali che vengono organizzati.  Se andate in coppia a Dublino vi consiglio di farsi benedire gli anelli da San Valentino. Il santuario di San Valentino esiste e si trova nella Whitefriar Carmelite Church di Aungier Street a Dublino. Contiene un reliquiario del santo, i cui resti furono trasportati a Dublino molto tempo fa, ed il giorno di San Valentino, le coppie da tutto il mondo si recano a far visita al santo protettore degli innamorati. Il 14 febbraio c’è una cerimonia speciale in cui si benedicono gli anelli di tutte le coppie in visita. (Ingresso gratuito)

    2) Claddagh nella contea di Galway.  Non puoi perderti una visita nella cittadina che ha inventato il CLADDAGH RING, ovvero un anello di fidanzamento irlandese composto da due mani che tengono un cuore sormontato da una corona. il cuore rappresenta l’amore, le mani l’amicizia e la corona la lealtà. Claddagh intanto significa in gaelico “sabbioso” ad indicare proprio la roccia sabbiosa tipica di questo villaggio di pescatori. approfitat per visitare questo villaggio molto colorato e siediti sulla panchina accanto il grande scrittore Oscar Wilde e lasciati fotografare!

    3) La Wild Atlantic Way, la route 66 Irlandese direi! 2500 km da fare dal Donegal fino a Cork, con punti di avvistamento e tappe spettacolari. La Wild Atlantic Way regala ad ogni chilometro panorami e viste mozzafiato. E, dall’inizio alla fine, è ricca di graziosi villaggi e animate cittadine in cui puoi fermarti e immergerti nell’Irlanda più selvaggia e autentica, tra cui Greencastle, Clifden, Westport, Doolin….tutti con grandiosi paesaggi circostanti e un piacevole crogiolo di negozi, pub tradizionali e ottimi ristoranti di pesce. Infatti questo è il posto migliore per mangiare uno dei piatti tradizionali irlandesi: il mitico Fish and chips!, Un gustosissimo filetto di pesce bianco fritto in pastella attornaito da gustose patatine fritte! Per capire la bellezza di questo posto bassi pensare che è stato scelto come set cinematografico delnoto  film  Star Wars

    4) Dormire in una palla di vetro, ovvero in una Bubble Domes del Finn Lough Resort, delle bolle FinnLoughForestDome-660x430di vetro che offrono una vista sulel foresta a 180°. Ci troviamo nella CONTEA DI FERMANAGH, dormire in una bolla è uno  spettacolo che comincia non appena si spengono le luci: ammirando il cielo stellato comodamente sdraiati nel proprio letto senza rinunciare al comfort. Tutte le bolle sono ben arredate, con tutti i servizi necessari, un bagno privato, insomma confort eccezionali. Per prenotare dai una occhiata a questo link https://www.airbnb.it/rooms/9805943

    5) Vedere un faro, e sinceramente me ne  vengono in mente tanti, primo fra tutti HOOK HEAD, e se hookheadbigpoi siete dalle parti delle Cliff of Moher, vi consiglio una sosta a LOOP HEAD. Per il faro d Hook Head bisogna dire innanzitutto che è il faro più antico d’Europa, per arrivarci bisogna raggiungere la Penisola di HOOK, passando da Waterford e imbocacndo la R374. Il tragitto non è dei più emozionanti, ma al vostro arrivo verrete ripagati dalal bellez<za del panorama, coste frastagliate e fascino d’altri tempi.Se poi vi diregete verso le scogliere pochi chilometri delle Ciffdi Moher, si nasconde una piccola penisola che in pochi si spingono a vedere. Piccola sì, ma di grande fascino: è Loop Head. Qui siamo ai confini del Clare, una striscia di terra protesa verso il mare, una distesa di prati verdi che si gettano nel blu dell’oceano. Da una parte l’insenatura del fiume Shannon, dove potrete ammirare delfini e balene, dall’altra parte la furia indomita dell’oceano, che s’infrange sulle scogliere alte 80 metri che rendono la costa frastagliata. se desiderate trascorrere una notte magica in un luogo davvero speciale, il complesso mette in affitto tre cottage, spartani ed essenziali ma che vi regaleranno un’esperienza unica e indimenticabile.

    6) Da qui procedi per le CLIFF OF MOHER, le scogliere più famose e fotografate al mondo! Che dire, nel vederle sono rimasta senza fiato per la loro bellezza e magnificenza, lunghe ben 8 km e alte più di 200 metri! Peccato il forte vento e la pioggia, ma si sa siamo in Irlanda e la pioggia non manca mai! Impareggiabile la camminata a strapiombo sul mare e imperdibile è trovarsi qui al tramonto quando la flotta dei turisti svanisce!  Le sugegstive scogliere si possono ammirare anche nel film di Harry Potter e il Principe Mezzosangue. Ricoda che il parcheggio non si paga ad auto ma si calcola in funzione dei passeggeri: €6 per ogni passeggero adulto, €4 per ogni passeggero Bambino o Senior (oltre 65 anni), Consiglio: noi ssiamo scesi prima e solo una persona è entrata nel parcheggio. Certo bisogna fare un pò di strada a piedi, ma abbiamo risparmiato ben 3 quote!

    7) KYLEMORE ABBEY, si trova sulle rive del Kylemore Lough, ad appena un’ora da Galway,  ed è una delle costruzioni più romantiche d’Irlanda,non solo perchè si affaccia su un piccolo lago dandole un aspetto amorevole, ma anche per la sua storia mista d’amore ed tragedia, Questa dimora venne eretta da Mitchell Henry, parlamentare della contea, in seguito ad una visita che lui e sua moglie fecero nel Connemara, Margaret, la moglie, ne rimase così affascinata che il marito l’acquistò come regalo d’amore e creò uno delle dimore più spettacolari d’Irlanda. I due coniugi ebbero nove figli e condusseo una vita spensierata nella tenuta, ma quanto la moglie, in seguito ad un viaggio in Egitto dove prese la dissenteria morì, Henry vendette la dimora. oggi Kylemore Abbey ospita delle suore benedettine che oggi gestiscono un collegio. I visitatori possono accedervi tranquilalmente, visitare parte della struttura, che conserva ancora il pavimento originale in parquet ed il ritratto di Margareth appeso subito dopo l’entrata. Esiste anche un ristorante ed un laboratorio artigiananale dove si producono ceramiche.

    8) Una gita fuoriporta non può mancare e a me viene subito in mente di proporvi un’escursione alle ISOLE ARAN, si perchè ne sono tre Inishmore, Inishmann e Inishee, anche se delle tre la più visitata è Inishmore. la bellezza di questo posto risiede sicuramente nel fatto che è un luogo incontaminato ed ancora ancorato alle proprie tradizioni,, infatti le donne girano con una camicia diflanella ed uno scialle incrociato, mentre gli uomini portano un gilet in tweed con una cintura colorata,e girano spesso con le oro tipiche imbarcazioni: il Currach, un vero e proprio mezzo di trasporto. Quest’isola è famosa per i suoi maglioni e articoli di lana di pura pecora, vi invito ad acquistarne uno, non ve ne pentirete! Anche la loro musica e gli splendidi paesaggi è tutto legato ad antiche storie di folletti, infatti, osservando le spettacolari case dell’isola noterete come ognuna di esse difronte abbia una piccola casetta in miniatura creata proprio  per ospitare i folletti che hanno bisogno di rifugio. Da non mancare una visita sulle meravigliose scogliere di Dun. Per raggiungere queste isole ci sono traghetti che partono tutti i giorni, ricorda che non è possibile trasporatre auto, vi consigliamo di raggiungere l’isola con un tour organizzato.

    9) BLARNEY CASTLE e la Pietra di Blarney, la pietra che promette l’eloquenza a chiunque la baci, quindi, oltre alla visita al castello (davvero da fare!) non puoi esimerti dal rito del bacio! Attenzione però, perchè per baciarla bisogna mettersi allungati a testa indietro perchè è incastonata proprio dove finisce la linea del tetto della roccaforte. Secondo la leggenda, chi la bacia ottiene il dono della dialettica. La leggenda narra che Elisabetta I ebbe un battibecco con il proprietario del castello, il quale gli tenne testa proprio con la sua eloquenza. Da non peredere una visita anche ai giardini circostanti del castello, un tuffo nella storia dei fate, folletti e credenze irlandesi.

    10) BUNRATTY CASTLE E FOLK PARK. Siamo nella regione dello Shannon e se vi va di fare un passo indeitro nella storia, soprattutto se siete con i bimbi, vi invito a passare una giornata in questo castello, diventato uno delle attrazioni principali dell’Irlanda. il castelllo è satto realmente abitato sin dal 1500 dall’illustre famiglia degli O’Brien, abandonato poi dal 1650 circa in poivenne acquistato e restaurato ed oggi grazie alla craezione dell’adiacente FOLK PARK è possibile vedere come si svolgeva la vita in un villaggio rurale. Così oggi è stato ricostruito come un vero castello con annesso il suo villaggio che comprende negozi, botteghe artigianali e le tipiche case georgiane. Se poi andate nel periodo di alta stagione potrete incontrare personaggi in costume e soprattutto partecipare su prenotazione a veri e propri banchetti medioevali con tanto di intrattenimento in costume e musica dell’epoca…chiaramente anche i cibi sono rigorosamente medioevali. Per conoscere i prezzi e gli eventi, nonchè prenotare la vostra partecipazione ad un banchetto mediovale (che vi consiglio davvero!) date un’occhiata a questo link http://www.shannonheritage.com/BunrattyCastleAndFolkPark/

    Allora siete pronti? L’Irlanda vi aspetta., ma voglio darvi ancora  qualche consiglio in più per rendere il vostro soggiorno anche molto low cost. Per prenotare un volo aereo, oltre che consultare sempre il sito Ryanair con le sue offerte, molto interessante è la compagnia aerea irlandese che offre spesso prezzi vantaggiosi, parlo di Aerlingus, sito web  https://www.aerlingus.com/html/it-IT/home.html. Per dormire, oltre che consultare il sempre must booking.com, vi invito a dare un’occhiarta al sito dell’ente Turismo per l’Irlanda che vi terrà aggiornatissimi sugli eventi, sui pernottamenti, le offerte, collegatevi al sito https://www.ireland.com/it. Infine, se vuoi conoscere informazioni e suggerimenti più precisi leggi l’articolo sull?irlanda su questo link: https://www.viaggisempre.it/magica-irlanda/

    Per il resto sono sempre a vostra disposizione, per consigli e suggerimenti. A presto!



Comments


  • Leave a comment